Olio extravergine Primo Novello: il sapore unico della prima spremitura

La prima spremitura del nuovo raccolto segna sempre un momento di festa, rinnovando ogni autunno tradizioni antichissime. L’olio extravergine Primo Novello, estratto a freddo e 100% italiano, unisce storia e innovazione tecnologica per portare in tavola un prodotto di qualità superiore.

Per mantenere la fragranza e le caratteristiche organolettiche, il primo olio della produzione ha bisogno di particolari attenzioni. L’esperienza Acerbis, e la profonda conoscenza delle materie prime, garantiscono processi dedicati in ogni fase. Il punto di partenza è un’accurata selezione delle migliori olive italiane, raccolte rigorosamente con la tecnica della brucatura a mano affinché raggiungano sempre il perfetto grado di maturazione.

Le macchine aspiratrici, pur consentendo un notevole risparmio di tempo, immettono nel raccolto anche i frutti danneggiati, acerbi o caduti a terra, compromettendo inevitabilmente la qualità dell’olio. Le olive raccolte con la brucatura, invece, sono subito portate al frantoio per la spremitura a freddo, l’unico metodo che permette di ottenere olio extravergine di eccellente qualità in modo naturale. Una volta introdotte nelle ruote di granito, le olive sono macinate a bassa temperatura, in linea con i sistemi meccanici tradizionali e senza l’uso di trattamenti chimici.

Dalla prima spremitura delle migliori olive Acerbis nasce l’olio extravergine Primo Novello, un concentrato di benessere e sapore certificato all’origine e 100% italiano.

Caratteristiche e usi consigliati dell’olio

L’olio extravergine Primo Novello si riconosce grazie al colore giallo oro e al suo profumo fruttato e delicato, impreziosito da note di mandorla dolce. Altamente digeribile e ricco di antiossidanti, l’olio estratto a freddo Acerbis è l’alleato ideale per cucinare cibi leggeri e salutari senza rinunciare al gusto.

Perfetto per essere utilizzato a crudo, l’olio della prima spremitura esalta ogni tipo di preparazione: dalle ricette rustiche a base di carne e pesce fino ai piatti più leggeri, come contorni, zuppe e minestre con verdure. Il banco di prova d’eccezione resta tuttavia la classica bruschetta: una fetta di pane tostato e un pizzico di sale sono tutto ciò che serve per cogliere la fragranza di un prodotto unico, che conquisterà anche i palati più esigenti.